Expo anni ’70-’80

Il collage avverava già negli anni ’70, nel rapporto strutturale di differenti materiali e di immagini persino arbitrarie, l’idea del’arte come fenomeno di assidua invenzione e scoperta di “racconti” sempre diversi.

Un gioco leggero che Maurizio Setti sosteneva nelle concatenazioni e nell’equilibrio delle parti, fondendo i linguaggi nel tessuto dell’immagine…

Lascia un commento